Home

About us

Servizi

Metodo

Contatti

Blog

cosa comunicano davvero i brand

Cosa comunicano (davvero) i brand

Agosto 20, 2021

“Voglio dipingere con i giusti colori il ritratto della parola: “Brand”.

Quelle che hai appena letto sono le parole di Beau Toskich, che non si trovano in un dizionario, perché proprio quest’ultimo, se cerchi la parola “Brand”, ti dà una definizione sbagliata. 

A livello internazionale, aggiungo.

Sul dizionario trovi: “Il Brand è una marca grande”, ma non è così.

Il Brand è il lavoro che una marca fa, nella mente del cliente. 

E dato che mi occupo di identità verbale, posso dirti che il Brand è una personalità.

Ci tengo a sottolineare questo semplice concetto e il fatto che un prodotto si fa in fabbrica, mentre il Brand si costruisce nella mente del cliente.

Ti faccio un esempio legato alla Ferrari.

“La Ferrari ti porta da 0 a estasi, quando la guidi e quando è guasta”.

Un Brand è veloce quando è fermo e quando si muove e l’utente non compra il marchio, ma il feeling.

Ed ora ti riporto le parole dello stesso Beau Toskich, che spiega la Ferrari con 6 M:

  1. Maranello
  2. Monta
  3. Magia
  4. Mobile
  5. Mai
  6. Macchine

E sai perchè?

Perché nel momento esatto in cui la Ferrari costruisce macchine, è K.O. 

Possiamo parlare di Ferrero, che delizia, Armani, che affascina.

Ma la vera domanda è un’altra…

Cosa fa, la tua azienda?

Tutti noi conosciamo Dove, ma forse pochi conoscono la strategia di riposizionamento che ha cambiato il volto del Brand.

Se parliamo di Brand, comunichiamo valori e i valori di Dove sono ben chiari a tutti gli utenti che ne fanno uso.

Ma, facciamo un passo indietro.

I fratelli Lever, per rivoluzionare il modo in cui le donne si prendono cura della propria pelle, collaborano con un chimico per la creazione di un sapone innovativo.

Ci troviamo negli Stati Uniti, fine anni ‘50 e questo fantomatico sapone è: Dove.

Il lancio del prodotto vede nello spot televisivo una donna che presenta il sapone come un prodotto di bellezza che contiene una crema detergente capace di idratare e pulire la pelle in maniera delicata.

Se andiamo ad analizzare l’insieme, le prime campagne pubblicitarie vanno a rendere protagonista il prodotto, con tutte le sue caratteristiche e benefici.

Siamo nel 2004, ma è solo negli ultimi anni che Dove fa una svolta decisiva.

Questo perché la campagna “Real Beauty” è il primo passo verso la promessa di bellezza dovuta all’utilizzo del prodotto con il concetto di andare a valorizzare la bellezza autentica.

Insomma, Dove prende le distanze dai modelli dei corpi femminili imposti dalla società.

Un cambio netto e decisivo per il Brand che si umanizza e diventa l’amico che tutte le donne vorrebbero avere, supportandole e accrescendo la loro autostima. 

Non importa quale sia il tuo Brand, saperlo comunicare e saper entrare in feeling, è il primo passo per trasformare un semplice utente, in un cliente.

Perché i Brand non vendono solo un prodotto o un servizio, ma letteralmente: emozioni.

E il tuo Brand cosa comunica?

Ti aspetto nei commenti. 

Francesca Galli

Ciao, sono Francesca e sono una Digital Copywriter, ma sono anche una Storyteller e Blogger e tante altre parole difficili che assomigliano a degli scioglilingua. Scrivo, perché il resto mi annoia

CommentI

0 commenti

Invia un commento

Ti è piaciuto l'articolo?

Condividilo!